giovedì 27 settembre 2012

Guida al consumo critico e Coop


Guida al consumo critico
INFORMAZIONI SUL COMPORTAMENTO DELLE IMPRESE PER UN
CONSUMO CONSAPEVOLE, CENTRO NUOVO MODELLO DI SVILUPPO.
EDITRICE MISSIONARIA ITALIANA.
ISBN – 88 – 307 – 1273 – 6

In questo momento di crisi economica, molti consumatori (non tutti per fortuna) si sono
diretti all'acquisto di generi anche di prima necessità, con prezzi più convenienti a volte
non verificando la qualità intrinsica, il valore etico e la trasparenza del prodotto stesso.
Ci sono infatti brands che producono senza rispettare ne il lavoro dell'essere umano,
ne l'eticitià del prodotto in se per se, abusando anche e falsificando anche sulla trasparenza
degl'ingredienti, in modo da poter vendere più facilmente il suo prodotto al maggior
numero di consumatori possibili.
E' qui che arriviamo noi, piccoli proprietari di portafoglio, che dobbiamo informarci,
dobbiamo collegare un'informazione dopo l'altra in modo da avere un quadro completo,
su un'azienda invece di un'altra, in modo da avere una certa tranquillità consumativa.
Questo libro è un piccolo testo di appena 476pagine, come vedete è anche un'edizione
non aggiornata la mia, mi chiedo però se tutte le informazioni inserite non siano
tranquillamente aggiornabili ai momenti attuali, visto che per guadagnare ogni azienda
tende a risparmiare su tutto anche sul modo di porsi sul mercato?...
In questa pagine Francesco Gesualdi tende a dare un piccolo quadro sul nostro paese
e su 168 brands che operano in Italia.
Perchè scrivo di questo?...Perchè ogni marchio qui trattato lo troviamo nel nostro
supermercato di fiducia..Quindi ci riguarda in primo piano.
Su Coop ci sono vari riferimenti , per esempio se parliamo di Barilla, dobbiamo parlare
di Gelit, una sua controllata che produce per Coop prodotti surgelati. In pratica opera
alla stessa stregua e stile di Barilla.
Si parla di Del Monte e delle piantagioni senza diritti, qui Coop ha combattuto assieme
ad altre aziende e comitati ed è riuscita a rimmettere l'eticità nei suoi fornitori di frutta.
Anche se nell'azienda dell'uomo che dice si, i diritti sono il minimo.
Non voglio invece anticiparvi niente, ma si parla in questo testo anche di un'azienda
di cui su questo blog si è riferito direttamente i suoi prodotti, sto parlando della
Conserva Italia una cooperativa internazionale che è nel sistema Coop e se leggerete
troverete delle belle...Concludiamo questo riferimento al testo con la Mondovero
una consociata del gruppo Coind, distribuiva al tempo del libro, prodotti tra gli altri
per Coind.
Insomma di Coop se ne parla, come non ve lo dico sarete voi ad incuriosirvi.
Il libro lo potete trovare aggiornato in libreria, io ho una versione un po' vetusta
ma rende bene l'idea.
Buona lettura.

1 commento:

farfalla ha detto...

Grazie per questi consigli